Conservatorio di Musica – Santa Cecilia di Roma

Arturo Tallini è docente e coordinatore del Master annuale di II Livello in Interpretazione della Musica Contemporanea del Conservatorio Santa Cecilia di Roma.

 

Nel 2016 è stato premiato con la Chitarra d’Oro per la Didattica
dal XXI Convegno Internazionale di Chitarra Città di Alessandria

 


La Musica Contemporanea attraverso un percorso annuale di perfezionamento

Strumenti nel Master: Chitarra, Contrabbasso, Percussione, Pianoforte, Saxofono, Viola.

N

ALTRE ATTIVITA'

  • Stages presso enti esterni: IUC, Accademia Filarmonica Romana, Musica per Roma, Nuova Consonanza, Europa Musica
  • Seminari e conferenze
  • Visite guidate
  • Incontri con i compositori

N

LABORATORIO DI COLLABORAZIONE FRA COMPOSITORI E STRUMENTISTI

Il Laboratorio sperimentale integrato per la collaborazione paritetica di strumentisti e compositori nella musica contemporanea  si configura come una situazione unica nel panorama formativo musicale.

N

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

  • Interprete della musica contemporanea;
  • Interprete della musica contemporanea e live electronics;
  • Interprete in formazioni orchestrali da camera;

Master di II Livello in Interpretazione della Musica Contemporanea

Bando, piano di studi, docenti, calendario e brochure.

Ulteriori informazioni


Valorizzare i punti di forza, affrontando le carenze, non considerandole come difetti ma come luoghi in cui la consapevolezza non è ancora sufficientemente profonda.


Proposte didattiche per i Conservatori e
per le Università Straniere

MASTERCLASS SUL REPERTORIO DEL XX E XXI SECOLO

Lezioni individuali con particolare (ma non esclusiva) attenzione al repertorio meno tradizionale per chitarra. Nelle lezioni viene affrontato anche il repertorio meno lontano dal linguaggio tradizionale, che con approssimazione, può essere definito neoclassico.

NEL SEGNO DEL ‘900

Una conferenza-concerto sui segni della musica contemporanea; la conferenza riguarda il rapporto fra segno grafico, significato musicale ed espressivo e gesto strumentale. Nel corso della conferenza vengono eseguiti dal vivo esempi tratti da brani per chitarra e mostrata la realizzazione sulla chitarra dei principali segni usati dal repertorio del nostro tempo. La conferenza è basata sul libro curato da Arturo Tallini, Musica Incerta, per Ut Orpheus di Bologna.

GIACINTO SCELSI, MUSICA DI UN ALTRO MONDO

La musica di Giacinto Scelsi, ‘musica nata senza pensare’, l’improvvisazione che diventa composizione: un compositore geniale, al di fuori di ogni canone, che ha regalato al repertorio per chitarra un brano come Ko-Tha, ai vertici del virtuosismo strumentale, che proietta il nostro strumento in una dimensione mistica e mitologica. La conferenza è condotta come lungo un filo nascosto, dalla lettura di alcuni versi tratti da Il Sogno 101, e si svolge insieme all’esecuzione integrale di Ko-.Tha, tre danze di Shiva per chitarra trattata come uno strumento a percussione.

SUONI NOTTURNI, VIAGGIO NELL'ONIRICO

Analisi formale ed ascolto dal vivo del brano di G. Petrassi, visto come viaggio nel mondo onirico: in questo brano, la musica, secondo l’ipotesi di Tallini, descrive la trasformazione dell’esperienza umana diurna in sogno, il mondo del nostro inconscio.

SERENATA PER UN SATELLITE, O DELLA FORMA APERTA

Il celebre brano di Bruno Maderna, diventa un viaggio nell’improvvisazione, che porta gli allievi a costruire, attraverso l’improvvisazione guidata dal docente, mondi sonori e un imaginario sonoro ricco e variegato. Le parti del brano vengono inviate in anticipo ai docenti e agli allievi.

Quattro parole chiave per una didattica


=

CONSAPEVOLEZZA

Essere sempre consapevoli di cosa succede quando si pone in relazione la partitura e le proprie intenzioni interpretative.

=

IDEA GESTO

Tutto ciò che facciamo sulla chitarra parte dall’idea che ci siamo fatti osservando la partitura. L’idea si trasforma in suono, gesto, diteggiatura, scelta del fraseggio.

=

SGUARDO

La maggior parte degli ostacoli nel suonare derivano da uno sguardo parziale: ci si concentra su un solo dettaglio del suonare perdendo di vista l’insieme. Spesso basta cambiare il modo in cui pensiamo un passaggio perché il problema di risolva.

=

CANTO INTERNO

Arrivare a suonare in modo il più possibile simile a come cantiamo: credo che sia la chiave per sentire che quello che facciamo sia davvero il frutto di ciò che una partitura ci trasmette.

Biennio Conservatorio Santa Cecilia

Il lavoro che Arturo Tallini fa nei corsi di Biennio a Santa Cecilia, punta a formare musicisti in grado di affrontare la professione e le sue sfide con gli strumenti più idonei, in termini di pensiero e, in definitiva,  di espressione di sé attraverso la musica.

Il repertorio proposto spazia da Bach alla musica d’oggi, e il lavoro attraverso di esso mira ad approfondire la conoscenza e l’identità dei vari repertori, mettendo lo studente,  terminata la propria formazione,  di scegliere con consapevolezza la sua strada di rapporto con la musica.

Clicca qui per scaricare il programma completo.

Percorsi Chitarristici

Masterclass Annuale di Chitarra a Roma – Accademia Musicale Praeneste

Clicca qui per maggiori informazioni su questa Masterclass

Corso di Alto Perfezionamento

Approfondimento e perfezionamento del repertorio per chitarra di tutte le epoche, per chitarra sola e per gruppi da camera con chitarra.
Condurre verso la consapevolezza musicale, verso un’idea di tecnica e di gesto strumentale che siano espressione di sé e della propria idea artistica.


 

Corsi Estivi

 

27 Luglio – 2 Agosto – Campus delle Arti – Bassano del Grappa (VI)

Un corso con molte opportunità per gli allievi: borse di Studio, Concerti in Italia e all’estero, la registrazione di un master discografico offerto da Musikstrasse.

Sito web: www.campusdellearti.eu
Segreteria organizzativa: Giuliana Bof   +39 3478628781
E-mail: organizzazione@campusdellearti.eu
Scadenza iscrizioni: 22 Giugno

 

12-19 Agosto – Fabrica Harmonica, nell’ambito del Festival Federico Cesi Bevagna (TR)

Clicca qui per scaricare il programma completo.
Mail per informazioni:
 info@fabricaharmonica.com

telefono: +39 06 97271671
Mail della segreteria: segreteria@civicascuoladellearti.com

Formazione e perfezionamento


La didattica applicata di Arturo Tallini

APPROCCIO

Come primo approccio considero fondamentale chiedere al mio allievo quali sono le sue esigenze, le sue carenze e i suoi punti di forza, al fine di poter iniziare insieme un percorso completo di apprendimento e perfezionamento.

METODO

Valorizzare i punti di forza dell’allievo e affrontare le sue carenze considerandole non tanto come difetti quanto come luoghi in cui la consapevolezza non è ancora sufficientemente profonda.

RISULTATI

Mi fu detto che i miei allievi suonano ognuno in modo diverso; un’altra volta fu osservato che quando si siedono sul palco è come se dicessero “ecco, ora vi faccio ascoltare quello che ho da dire su questa musica”. Penso che queste 2 frasi riflettano bene il mio modo di concepire l’insegnamento.

Qualche esecuzione di alcuni giovani chitarristi che hanno studiato o studiano con Arturo Tallini


MARTINA BARLOTTA (10° anno al Conservatorio di Santa Cecilia)

GIAN MARCO CIAMPA (II anno di Biennio al Conservatorio di Santa Cecilia)

ANDREA DE VITIS (Masterclass varie con Arturo Tallini)

JACOPO LAZZARETTI (8° anno al Conservatorio di Santa Cecilia)

 

LEONARDO VANNI MARTINI (II anno di Triennio al Conservatorio di Santa Cecilia)

FLAVIO NATI (Diploma nel 2011 al Conservatorio di Santa Cecilia e masterclass varie con Arturo Tallini)

MARINA TOMEI

ANDREA RECINELLI

 

Costruire un percorso didattico di eccellenza

Racconta ad Arturo Tallini da dove parti e dove vorresti arrivare.

Descrivi i tuoi punti di forza, di debolezza, quali obiettivi ti poni, come vorresti arricchire il tuo stile,
qual’è il tuo repertorio e come lo vorresti ampliare.

Share This